• valeria fregoni

Intraprendere un percorso psicologico: se non parti non saprai mai come sarà il viaggio.

Aggiornamento: 27 gen 2021

È come imparare ad andare in bicicletta...all’ inizio non si riesce a stare in equilibrio, si cade, si riprova finché non si apprende come fare e come ben sappiamo, non ci si dimentica più. Intraprendere un percorso terapeutico spesso spaventa. Ancora tanti pregiudizi e luoghi comuni, purtroppo, permeano la nostra società. Dal “io non sono mica pazzo” al “poi mi tocca starci a vita” oppure “ma ti sembra normale spendere soldi per parlare con qualcuno?” Ecco, non si tratta di avere qualcuno che si limita ad ascoltare o a dispensare qualche consiglio...ci sono anni e anni di studio, tirocini e lavoro personale, dietro. Purtroppo è vero che, come in tutte le professioni del resto, non è semplice trovare subito la persona giusta o l’approccio terapeutico a noi funzionale per le nostre problematiche. Ma la psicoterapia, in certi momenti critici della nostra vita, può essere davvero un aiuto prezioso. È vero anche che implica l’ entrare in contatto con aspetti dolorosi e spesso non se ne ha voglia e ci si dice “ma chi me lo fa fare”! E di certo bisogna essere motivati per mettersi in gioco, altrimenti non ha alcun senso. Anche perché, per stare meglio, talvolta è necessario passare per il peggio. Ciò che dico sempre è “ma quando hai mal di denti a chi ti rivolgi?” Ecco...ognuno di noi può attraversare momenti difficili esattamente come tutti o quasi siamo dovuti andare dal dentista.

È vero la psicoterapia implica un investimento anche economico, ma è altrettanto vero che è funzionale per elaborare nuclei ed avere strategie diverse per poter stare meglio e rapportarsi al mondo in modo diverso. È un prendersi cura della propria “salute emotiva” che peraltro, spesso, si riflette anche sul nostro fisico.

È da vedersi dunque come un investimento su noi stessi, per poter ripartire in questo nostro viaggio, equipaggiati al meglio e magari con le nostre ferite, che prima sanguinavano, rimarginate.



0 commenti